Fondi pensione negoziali, ecco quelli con più ANDP per lavoratore

In che modo il valore medio per iscritto dell'attivo netto destinato alle prestazioni (ANDP) può aiutare i lavoratori a capire quanto stiano effettivamente accantonando per la propria pensione integrativa?

Leo Campagna

L’attivo netto destinato alle prestazioni (ANDP) è la differenza tra il valore di tutte le attività e il valore di tutte le passività di un fondo pensione: in pratica, è il patrimonio netto del fondo. Dividendo tale importo per il numero degli iscritti si ottiene l’ANDP medio per iscritto, dato che può fornire un indicatore di quanto in media stiano accantonando i lavoratori.

Abbiamo dunque calcolato l’ANDP medio per ciascuno dei 36 fondi pensione negoziali al 30 giugno 2017 ricavando un valore medio di 17.760 euro. Un valore che, però, è schiacciato verso il basso da due fondi negoziali con molti aderenti: il fondo Prevedi e il fondo Fonte.

In particolare, gli iscritti di Prevedi, il fondo pensione per i lavoratori edili, sono cresciuti molto anche grazie all’iniziativa di “adesione contrattuale” prevista per il contratto degli edili: il meccanismo automatico di adesione prevede l’iscrizione obbligatoria di tutti i lavoratori dipendenti del settore, tramite il versamento del contributo datoriale. Inoltre, il numero di iscritti comprende anche i lavoratori usciti dal settore che non hanno ancora riscattato e chiuso la propria posizione nel fondo. Precisato questo, l’ANDP del fondo Prevedi ammontava a fine giungo a 593,58 milioni di euro frutto di 693.333 adesioni: l’ANDP medio per lavoratore iscritto risultava pari a  856 euro.

Il fondo Fonte, per i dipendenti del commercio, contava su un ANDP totale di 3.449,81 milioni di euro (che lo posiziona al terzo posto assoluto nella graduatoria, dietro soltanto ai fondi pensione Cometa e Fonchim) con 208.521 iscritti: l’ANDP medio per aderente ammontava a 16.544 euro. Al contrario, i fondi pensione che vantano i più elevati ANDP medi per aderenti sono Fondaereo (58.266 euro), dedicato ai piloti e assistenti di volo, Fondeneregia (49.146 euro), per i lavoratori del settore energia (prevalentemente gruppo Eni), Quadri e capi Fiat (48.671 euro), Fopen (43.932 euro), per gli occupati delle aziende del gruppo Enel, e Fonchim (38.126 euro), per i lavoratori dell’industria chimica e farmaceutica. Infine una curiosità. La linea Fondaereo Prevalentemente azionario/crescita è, con 74.124 euro, la linea con il più elevato ANDP medio per aderente.

Leo Campagna

24/11/2017

 
 

Ti potrebbe interessare anche