Pensioni

Quota 100, davvero non conviene?

a cura di Michaela Camilleri e Mara Guarino - studio di Alberto Brambilla, Alberto Cauzzi e Silvin Pashaj

Le recenti considerazioni della stampa in materia di pensioni sembrano mettere in guardia da quota 100, per il fatto che l’anticipo comporterebbe una riduzione dell’assegno pensionistico fino al 30%. Ma davvero il pensionamento anticipato con quota 100 è una soluzione così sconveniente?

Flussi migratori, quale sostenibilità per il sistema di protezione sociale?

Mara Guarino

L’Italia ha bisogno dei migranti per garantire la tenuta del proprio sistema di protezione sociale? Le osservazioni del Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali a proposito degli effetti dei flussi migratori sull’occupazione italiana e sul contributo dei cittadini neo- ed extracomunitari al sistema di welfare pubblico
 

Pensioni, le nuove regole di “quota 100”

Michaela Camilleri

Secondo le ultime indiscrezioni, sembra ormai definitivo l’inserimento in manovra del meccanismo “quota 100” che consentirà di andare in pensione a 62 anni d’età con 38 anni di contributi. Come funzioneranno le nuove regole
 

Pensioni d’oro, quanto si perde con il ricalcolo

Michaela Camilleri

La proposta sulle cosiddette “pensioni d’oro” depositata alla Camera fissa a 4.500 euro netti al mese (o 90.000 euro lordi annui) la soglia oltre la quale operare il ricalcolo degli assegni. A quanto ammonterebbero i tagli se venisse confermata questa ipotesi? Alcuni esempi di calcolo elaborati dal Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali
 
  1  2  3  4  5  6  7  8  9