Fondo Italiano d’Investimento, pronti tre nuovi investimenti per i fondi di fondi

Il commitment complessivo dell'operazione del Fondo è di 80 milioni di euro

In data 26 marzo 2021 si è riunito il Consiglio di Amministrazione di Fondo Italiano d’Investimento SGR (“FII SGR” o “Fondo Italiano”), presieduto da Andrea Montanino e guidato dall’Amministratore Delegato Antonio Pace.

Nel corso della riunione, il CdA ha deliberato 3 nuovi investimenti nei fondi di fondi, per un commitment complessivo di 80 milioni di euro. FOF Private Equity Italia (“FOF PE Italia”) si prepara a sottoscrivere due investimenti, Clessidra Capital Partners 4, gestito da Clessidra Private Equity SGR e Xenon Private Equity Small Cap, gestito da Xenon AIFM S.A, fondi di private equity attivi in Italia. FOF Private Debt Italia (“FOF PD Italia”) sottoscriverà invece Fondo PMI Italia II, gestito da Finanziaria Internazionale Investments SGR, fondo di private debt.

I nuovi investimenti seguono la rinnovata strategia dell’attività di Fondo di Fondi di FII SGR, che, da una parte, mira a coinvolgere sempre più operatori di maggiori dimensione e comprovato track record, con una particolare attenzione al segmento delle medie imprese e al loro consolidamento, in sintonia dunque con i fondi diretti gestiti dalla SGR, e, dall’altra, vuole continuare a sostenere team di nuova costituzione focalizzati anche su aziende di minore dimensione.

Grazie all’insieme delle proprie attività, Fondo Italiano continua a portare avanti l’impegno per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile promossi dalle Nazioni Unite (“SDGs”), tra cui, in particolare, il numero 8 relativo a “Lavoro dignitoso e crescita economica”, il numero 9 relativo a “Imprese, innovazione e infrastrutture” e il numero 17 relativo a “Partnership per gli obiettivi”.

26/3/2021

 
 
 

Ti potrebbe interessare anche