Riello Investimenti Partners SGR, il private debt sostiene la tecnologia italiana a tutela dell’ambiente

Il Gruppo CMC rafforza la propria struttura patrimoniale per affrontare le sfide future. Riello Investimenti Partners SGR sottoscrive € 7,0m di Obbligazioni  attraverso il fondo di private debt Impresa Italia

Il Gruppo CMC, leader nella progettazione e realizzazione di macchinari innovativi per il packaging e per il mailing, ha rivoluzionato il mondo dell’e-commerce con la sua “CartonWrap”, macchina in grado di realizzare imballaggi dinamici in cartone, protettivi e perfettamente dimensionati al prodotto da spedire, diventando negli ultimi anni un punto di riferimento dei principali operatori del settore.

A fronte della crescente domanda per le sue soluzioni tecnologiche, gli imprenditori Francesco e Lorenzo Ponti, supportati dal padre nonché fondatore Giuseppe, hanno rilevato le quote di minoranza, riacquistando il 100% del Gruppo CMC, e riorganizzato la capital structure. Alantra, in qualità di advisor finanziario del gruppo, ha coordinato un club deal di investitori privati, che hanno sottoscritto un aumento di capitale di € 2,5m a fronte dell’emissione di strumenti finanziari partecipativi, e l’emissione di due prestiti obbligazionari per un totale di € 7,0m, interamente strutturati e sottoscritti da Riello Investimenti Partners SGR attraverso il fondo di private debt Impresa Italia.

Il gruppo CMC, con sede in Città di Castello (Umbria), esporta in tutto il mondo il proprio portafoglio di soluzioni e macchinari altamente innovativi, supportando i principali player internazionali del settore e-commerce nelle fasi operative e logistiche del loro business. Nel 2019 il gruppo ha generato un fatturato di ca. € 61m, registrando una crescita del 17% rispetto all’anno precedente e un CAGR ’17-’19 del 35%, con una marginalità del 16% a livello di EBITDA Adjusted. Grazie a un portafoglio ordini in forte espansione, il piano industriale 2020 - 2023 prevede un’ulteriore significativa crescita nei prossimi anni.

Il Gruppo CMC, grazie alla sua esperienza nella costruzione di macchinari per il packaging e il mailing maturata in più di 40 anni di attività, ha saputo innovare il mondo dell’e-commerce rispondendo in pieno alle necessità emergenti dei grandi operatori, dalla gestione dei picchi operativi all’abbattimento dei costi e ottimizzazione energetica. La “CartonWrap”, infatti, con la sua capacità di realizzare imballaggi su misura riduce notevolmente gli sprechi di cartone e plastica, nonché i costi di trasporto legati ai prodotti, con un significativo impatto positivo per l’ambiente.

Francesco Ponti, azionista e CEO del gruppo, così commenta: "Siamo entrati nel mercato dell’e-commerce nel 2015 e da allora abbiamo riscontrato un grande interesse da parte dei principali operatori a livello globale, con soluzioni proprietarie ad altissimo contenuto tecnologico customizzate per la tipologia della domanda. In 5 anni siamo cresciuti da ca. € 20m a € 61m di fatturato assumendo più di 100 persone tra Italia, Stati Uniti e Olanda dove CMC opera nei territori per il tramite di due società controllate. Con l’operazione di oggi ci prepariamo per affrontare, più patrimonializzati e strutturati, un nuovo importante percorso di crescita”.

Alberto Lampertico, Investment Director del fondo di Private Debt Impresa Italia, aggiunge: “CMC si posiziona in un settore di mercato di forte attualità ed interesse con tassi di crescita a due cifre a livello globale. Le sue soluzioni tecnologiche le consentono oggi di presentare un’offerta unica ai suoi interlocutori. Per mantenere questo vantaggio competitivo gli imprenditori e il management hanno deciso di intraprendere un percorso di potenziamento della propria struttura patrimoniale e finanziaria. Di CMC abbiamo valutato positivamente il posizionamento di mercato, il know how, le risorse umane il coerente piano di crescita, nonché naturalmente il contributo positivo del suo prodotto a tutela dell’ambiente; tutto questo ci ha convinto di affiancarli per la prossima tappa”.

Il Gruppo CMC è stato assistito da Alantra (dal managing partner Marcello Rizzo, Luca Barone e Niko Mobili) in qualità di Financial Advisor & Arranger e dallo Studio Dentons (Avv. Fosco Fagotto, Avv. Alessandro Dubini, Avv. Franco Gialloreti e Avv. Filippo Frabasile, Dott. Fabrizio Capponi e Dott. Leonardo Grassi) per gli aspetti legali e fiscali. EY (Francesco Serricchio, Roberto Russo, Giuseppe Mazza, Diego Damiano e Giovanni Sussarellu) ha invece svolto il ruolo di advisor contabile. Impresa Italia – Riello Investimenti Partners SGR è stata assistita da Orrick (Avv. Marina Balzano, Avv. Giulio Asquini e Dr.ssa Terfé Gerotto) per gli aspetti legali. Il club deal è stato assistito dallo Studio Dentons (Avv. Fosco Fagotto e Avv. Franco Gialloreti) per gli aspetti legali.

28/5/2020

 
 
 

Ti potrebbe interessare anche