Innovazione e sostenibilità insieme in un percorso virtuoso: la strategia “Momentum Sostenibile”

Sono sempre più numerose e apprezzate le innovazioni finanziarie che tengono conto dei criteri di analisi ESG: cosa s'intende per strategia "Momentum Sostenibile"?

Max Maria Traversone

In ambito “ESG”, dove “ESG” sta per Environmental, Social and Governance (Ambiente, Società, Gestione), diverse sono le innovazioni finanziarie sviluppate negli ultimi anni sia a livello generico con l'applicazione di criteri di esclusioni o analisi ESG di emittenti e società sia a livello tematico con lo sviluppo di soluzioni finanziarie focalizzate (climate change, green bond, ecc…). Queste innovazioni sono sempre più apprezzate dal mercato finanziario e da un pubblico di investitori che è in continua e costante crescita sia a livello globale che a livello domestico (mercato italiano). 

 

Sfruttare le dinamiche di sostenibilità. L'approccio "Momentum Sostenibile"

Una recente innovazione che rappresenta uno sviluppo delle metriche ESG applicate ai portafogli finanziari è il concetto di “Momentum Sostenibile”

Studi accademici come quello di Gregory et al. e Khan et al.[1], hanno infatti dimostrato che i valori ESG predicono i rendimenti futuri delle azioni e che c’è una correlazione positiva tra ESG e performance finanziaria

Studi pratici come quello ad esempio di MSCI ESG hanno dimostrato che non solo il valore ESG attuale di un’azione indica una futura sovraperformance rispetto al mercato di riferimento ma soprattutto il cambiamento (Momentum) del valore ESG. Quindi le società o gli emittenti sono in grado di migliorare lo stato della propria sostenibilità nel tempo (migliorando i propri parametri ESG) e avranno performance finanziarie migliori della media del mercato di riferimento (o del benchmark).

Partendo dalla tesi della ricerca, che dimostra un’evidenza empirica della relazione causale tra ESG e performance finanziaria, si dimostra che il rating ESG (il rating di valutazione sostenibile dell'azienda che coniuga aspetti ESG ad aspetti finanziari) è un buon indicatore finanziario anche da solo. Da questa intuizione si è costruito l’approccio “ESG-Momentum”.

 

Su quali mercati dimostra maggiore efficienza?

L’approccio ESG Momentum è particolarmente interessante per un portafoglio della classe di attivo di azioni europee small-mid cap.

Queste le ragioni per aver scelto di investire proprio in titoli europei ESG:

  • le società più piccole possono essere meglio analizzaterispetto a gruppi grandi e complessi;
  • l’idea di sostenibilità è spesso più ancorata nelle società a bassa capitalizzazione per via di maggiore attenzione al rischio (ne sono un esempio le società quotate a conduzione familiare), inoltre sono più flessibili ai cambiamenti;
  • la ricerca per questa classe di attivo è già disponibile per un lungo track record, il che rende accessibili una base di dati sufficiente per basket stabili;
  • le imprese europee sono storicamente più attente al tema ESG e alla sostenibilità;
  • nel lungo periodo, studi accademici hanno dimostrato che le small e mid cap mostrano prestazioni migliori rispetto alle large cap;
  • risultati di engagement ESG per la classe di attivo delle mid cap è superiore.

Quasi nessun prodotto di investimento sostenibile investe nel segmento ESG small-mid cap, spesso per via di una scarsa conoscenza del mercato delle piccole e medie imprese, e quindi il team di gestione non riesce a creare un prodotto sostenibile con quei titoli.

Il processo di investimento utilizzato ha come universo di investimento imprese europee analizzate con criteri ESG in cui vengono utilizzati criteri di screening finanziari e non (utilizzo rigoroso dei criteri di esclusione) come da grafico sotto riportato. 

La novità alla base del processo di investimento innovativo è che l’ESG Score non viene considerato in modo “statico”, bensì viene considerato lo sviluppo del punteggio sostenibile durante un determinato periodo di tempo, infatti il focus dell’investimento è rappresentato da quelle aziende il cui livello di sostenibilità è significativamente migliorato nel corso degli ultimi tre anni

Ed è proprio questo che si intende con momentum sostenibile (positivo), il miglioramento dell’ESG Score in un determinato periodo di tempo. 

 

Cosa si intende per ESG Score?

L’ESG Score è il punteggio che viene assegnato ad un’impresa, dopo che è stata valutata secondo i criteri ESG dove per ESG si intende Environmental, Social and Governance (Ambiente, Società, Gestione). I dati provengono dalla valutazione finanziaria ed extra finanziaria fatta da agenzie terze e dal gestore e che si basano su dati aziendali. Nella costruzione di un portafoglio che considera lo score ESG viene chiaramente effettuata anche un'analisi finanziaria che affianchi l'analisi ESG per trovare i titoli migliori in ambito finanziario e di sostenibilità. 

 

Quali i vantaggi di questo approccio di gestione?

Come tutte le soluzioni di investimento SRI, anche la strategia Sostenibile Momentum ha un doppio rendimento: finanziario e di miglioramento della società nel suo complesso.

Partendo da quello extra finanziario si evidenzia che, rispetto al mercato (MSCI Europe Mid Cap) questa stragegia impatta su questi importanti fattori (dati reali al 30.06.2018 su un portafoglio reale):

Venendo ora all’analisi finanziaria, possiamo notare come la strategia utilizzata sembra essere vincente: la strategia ha battuto dal lancio il suo benchmark di mercato

Questo dimostra che investire in modo sostenibile non comporta svantaggi in termini di rendimento ma dischiude invece un nuovo potenziale in termini di performance

Max Maria Traversone, Deputy Country Head Italy Raiffeisen capital management

19/10/2018

 


[1]Gregory et al., 2014, “Corporate Social Responsibilityand Firm Value: Disaggregating the Effects on Cash Flow, Risk and Growth”. Khan et al., 2015, “Corporate Sustainability: First evidence on Materiality” 

 
 
 

Ti potrebbe interessare anche