Parte in Lombardia il primo sportello INPS per giornalisti

E’ stato firmato oggi a Milano il protocollo d’intesa tra l’Inps, direzione per la Lombardia, e l’Associazione Lombarda Giornalisti, con il quale viene istituito, per la prima volta in Italia, un punto di consulenza gestito dall’Inps per i giornalisti iscritti all’Inpgi e che hanno una contribuzione ‘mista’ sui due enti ...

INPS - @INPS_it

E’ stato firmato oggi a Milano il protocollo d’intesa tra l’Inps, direzione per la Lombardia, e l’Associazione Lombarda Giornalisti, con il quale viene istituito, per la prima volta in Italia, un punto di consulenza gestito dall’Inps per i giornalisti iscritti all’Inpgi e che hanno una contribuzione ‘mista’ sui due enti.

“Da sempre i nostri uffici collaborano proficuamente con quelli dell’Inpgi” ha sottolineato Antonio Pone, direttore della sede Inps per la Lombardia, “e ora si tratta di gestire a livello regionale anche le pratiche relative all’Enpals e all’Inpdap, dopo la fusione di questi istituti nell’Inps. Perciò abbiamo accolto con estremo favore la proposta dei giornalisti di istituire un punto di consulenza dedicato per la trattazione delle problematiche di maggiore complessità, in materia di prestazioni pensionistiche e di sostegno al reddito”.

“Al punto di consulenza regionale i giornalisti accederanno con una procedura di secondo livello, gestita dagli uffici Inpgi della Lombardia” ha spiegato Paolo Perucchini, presidente dell’Associazione Lombarda Giornalisti, “in modo tale da poter continuare a definire le pratiche con le sedi Inps provinciali e portando solo quelle più complesse a livello regionale. Si tratta di una iniziativa che conferma il nostro impegno a fare un ‘sindacato di servizio’, anche nell’ambito della convenzione tra l’Inpgi e l’Associazione Lombarda Giornalisti per la gestione dei servizi agli iscritti”.

“Parte dalla Lombardia un progetto pilota che sarebbe giusto estendere anche ad altre realtà regionali” ha commentato Edmondo Rho, consigliere d’amministrazione dell’Inpgi e ideatore dello sportello, “e che conferma la validità della collaborazione istituzionale tra l’Inps e gli organismi di categoria dei giornalisti. Non si tratta di un’immaginaria confluenza dell’Inpgi nell’Inps, bensì di gestire correttamente le norme: per esempio è stato recentemente chiarito il rapporto tra Fondo pensione complementare dei giornalisti italiani, Inpgi e Inps nei casi di fallimenti aziendali, e prossimamente Inpgi e Inps dovranno stipulare una convenzione per gli sgravi contributivi per le nuove assunzioni”.

Ai firmatari della convenzione, Antonio Pone per l’ Inps Lombardia e Paolo Perucchini per l’Associazione Lombarda Giornalisti, è stato dato un positivo riconoscimento anche da parte del professor Alberto Brambilla, direttore di ‘Itinerari Previdenziali’, che era presente alla cerimonia della firma e ha auspicato che questa iniziativa “sia d’esempio anche come presupposto per avviare la possibilità per tutti i cittadini di poter accedere al proprio conto corrente previdenziale on line, in modo che ciascuno di noi possa sapere la sua situazione previdenziale anche se spalmata su vari enti”.

 

Scarica il comunicato stampa 

03/09/2015
 

 

Ti potrebbe interessare anche