Temi

Le promesse elettorali a carico dei contribuenti tra demagogia e incompetenza

Alberto Brambilla

Sono sempre più numerose le proposte riguardanti pensioni e assistenza che stanno accompagnando la campagna elettorale in vista delle elezioni politiche. Dati alla mano, quante e quali di queste promesse sono davvero sostenibili? Le anticipazioni del Quinto Rapporto sul Bilancio del Sistema Previdenziale italiano a cura del Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali

La spesa pubblica per protezione sociale: Veneto e Sicilia a confronto

Alberto Brambilla

Cosa emerge dalla regionalizzazione del bilancio del sistema previdenziale italiano? Sicilia e Veneto a confronto in un'analisi utile a cogliere la disomogeneità della spesa pubblica per il welfare e, quindi, l'importanza di provvedimenti legislativi capaci di rispettare le peculiarità e le criticità di ciascuna Regione 

La rabbia e l'orgoglio: numeri e verità sulle "pensioni d'oro"

Alberto Brambilla

Quello delle pensioni d'oro è un tema indubbiamente delicato e in balia di sentimenti contrastanti, ancor di più all'interno di un sistema che, incapace di generare autentica solidarietà, non sempre premia il merito di buone carriere lavorative e diritti acquisiti a fronte di lunghe storie contributive 

Le ragioni del deficit previdenziale: se al Sud 'vince' l'assistenza…

Mara Guarino

L’analisi condotta dal Sesto Rapporto sulla Regionalizzazione del bilancio previdenziale dimostra la presenza di una correlazione diretta tra saldi regionalizzati e tipologia delle prestazioni in erogazione: nelle regioni del Sud, sui cui pesa circa la metà del deficit complessivo, prevalgono le prestazioni di natura assistenziale
 

Parlamentari e Professori, è davvero così urgente toccare le pensioni?

Alberto Brambilla

Forse con la mente già rivolta alla campagna elettorale, si moltiplicano le proposte di modifica del sistema previdenziale italiano, ma una riforma è davvero così urgente? Non secondo i numeri, che evidenziano come il vero problema, per la sostenibilità del welfare italiano, sia piuttosto l'assistenza tanto cara a parlamentari e professori

I politici e le promesse "incompetenti"

Alberto Brambilla - @AlBrambilla

Per le politiche sociali (pensioni, sanità e assistenza sociale) lo Stato italiano spende 447 miliardi, il 57,3% di tutte le entrate, conquistandosi la vetta delle classifiche UE. Dal mondo della politica arrivano però nel frattempo continue esortazioni a fare di più sui temi della previdenza e della povertà sociale: ma è davvero possibile fare di più, ed eventualmente come? Il commento del Prof. Alberto Brambilla, Presidente del Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali 
 

Il welfare in Italia? Il più caro in Europa

Centro Studi e Ricerche - @ItPrevidenziali

L’incidenza sul PIL della spesa per la protezione sociale in Italia, trascinata in particolare dalla spesa per assistenza, è pari o addirittura superiore alla media europea: è quanto emerge dal Quarto Rapporto sul Bilancio del Sistema Previdenziale italiano di Itinerari Previdenziali