Temi

Pensioni e COVID-19, quei conti che non tornano

Alberto Brambilla e Antonietta Mundo

Negli ultimi giorni si è erroneamente parlato di un sistema pensionistico messo a rischio da un numero di pensionati ormai superiore a quello dei lavoratori attivi: la notizia è in realtà infondata perché confonde le "teste" con il numero di prestazioni, ma sulla salute delle pensioni italiane incombe comunque l'impatto di COVID-19 e delle ultime novità in materia

Pensioni e gestioni, come sta la previdenza obbligatoria italiana?

Mara Guarino

La spesa previdenziale italiana è complessivamente sotto controllo ma le gestioni di alcune categorie di assicurati palesano evidenti e persistenti segnali di fatica: bene dipendenti del settore privato, liberi professionisti e parasubordinati, in difficoltà artigiani e dipendenti pubblici. In attesa di valutare gli scenari post COVID-19, alcune riflessioni a partire dai dati del Settimo Rapporto Itinerari Previdenziali

Il contratto generazionale interrotto in Europa

Matteo Bosco

Generosi trasferimenti alla popolazione anziana e bassi investimenti nei giovani: ricerche condotte sulla media europea relativa al 2010 evidenziano che il numero di bambini (i "lavoratori di domani") è troppo basso per sostenere i futuri trasferimenti

Parlamentari e Professori, è davvero così urgente toccare le pensioni?

Alberto Brambilla

Forse con la mente già rivolta alla campagna elettorale, si moltiplicano le proposte di modifica del sistema previdenziale italiano, ma una riforma è davvero così urgente? Non secondo i numeri, che evidenziano come il vero problema, per la sostenibilità del welfare italiano, sia piuttosto l'assistenza tanto cara a parlamentari e professori