Risultati ricerca tag

Il lavoro agile per il settore pubblico e privato: scenari e prospettive

Elena Barazzetta

I recenti sviluppi normativi hanno indubbiamente favorito la diffusione di soluzioni di lavoro agile, con ritmi però molto diversi a seconda del comparto: mentre sul fronte pubblico, sembra prevalere una certa tendenza a introdurre lo smart working come mero adempimento, su quello privato pesano ancora molto le dimensioni aziendali 

Quali politiche in favore dell’active ageing?

Gabriele Fava

L’Italia, rispetto ai principali Paesi europei, non ha che mosso i primi passi verso politiche concrete in favore dell’active ageing: alla luce dell'inesorabile invecchiamento della popolazione, quali le strategie da adottare per ripensare in modo strategico il ruolo dei lavoratori over 50?  

L’importanza del work-life balance "al femminile"

Gabriele Fava

L'occupazione femminile cresce, ma il mercato del lavoro continua a evidenziare criticità per le donne, soprattutto in termini di conciliazione tra vita professionale e privata: le soluzioni che potrebbero arginare il fenomeno incentivando il work-life balance "al femminile" 
 

Lo smart working tra flessibilità e produttività

Gabriele Fava

Le nuove tecnologie rendono sempre più facilmente possibile a molte categorie professionali svolgere la propria prestazione anche da remoto. Un cambiamento che anche l'Italia sembra aver recepito con le ultime novità legislative in materia di smart working: quali le possibili ripercussioni sulla produttività aziendale? 

Al via il lavoro agile

Leonardo Comegna

Due gli obiettivi, incrementare la produttività e agevolare la conciliazione dei tempi di vita privata e lavoro: le misure in materia di smart working contenute nel cosiddetto "Jobs Act degli Autonomi"
 

Benessere aziendale: non solo welfare

Federico Isenburg - @fisenburg

La legge di Stabilità 2016 ha dato il via all’era del Welfare Aziendale: benefits e servizi a sostegno del lavoratore per migliorare la conciliazione della vita lavorativa e privata. La normativa, in realtà, non ha fatto altro che portare sotto i riflettori uno strumento già in voga in molte grandi aziende, ma ancora poco conosciuto dalla massa